21 Ottobre 2021
Blog

Come correggere gli errori di Facebook Pixel

Blog sulla realizzazione di siti web, argomenti SEO e consigli utili
scritto da Marco Angiolini il 16-09-2021 10:56

Quando usiamo Facebook Ads per creare campagne pubblicitarie a pagamento su Facebook sia per un sito web che per un ecommerce, c'è un fattore cruciale da gestire in modo ottimale fin dall'inizio: Facebook Pixel.
Quando in SitoPer.it aiutiamo i nostri clienti a ottimizzare e gestire efficacemente le loro Facebook Ads, spesso riceviamo domande riguardanti il pixel: come impostarlo, perché non funziona correttamente, ecc.
Ecco perché abbiamo deciso di scrivere questo articolo, inteso come una guida a Facebook Pixel per fornire un riferimento rapido dove trovare le risposte ai principali problemi dei Pixel di Facebook che si verificano comunemente per i rivenditori e-commerce e i commercianti digitali che eseguono campagne pubblicitarie su Facebook.



Cos'è il pixel di Facebook?


Il pixel di Facebook è semplicemente un codice che aggiungi al tuo sito web. Potresti già avere familiarità con il concetto dai codici di monitoraggio di Google Shopping. Funziona mettendo e attivando i cookie per tracciare gli utenti mentre interagiscono con il tuo sito web e i tuoi annunci su Facebook.


Come può essere usato Facebook Pixel?


Non entreremo troppo nei dettagli dato che l'articolo si concentra principalmente sulla verifica e la risoluzione di problemi comuni! Ecco comunque una (breve) panoramica, giusto per mostrare la diversità di utilizzo del pixel.

Una volta aggiunto al tuo sito web, il pixel di Facebook raccoglie dati che ti aiutano a:

1) Tracciare le conversioni dei tuoi annunci dinamici.

Il pixel di Facebook ti permette di vedere come le persone interagiscono con il tuo sito web dopo aver visto la tua pubblicità su Facebook. Puoi anche tracciare i clienti attraverso i loro dispositivi. Questo ti permette di vedere se le persone tendono a vedere i tuoi annunci da mobile ma passano a un desktop prima di comprare o l’esatto contrario. Queste informazioni possono aiutarti a perfezionare la tua strategia pubblicitaria e a calcolare il tuo ritorno sull'investimento o ROI.

2) Costruire un targeting dettagliato del pubblico.

Facebook può utilizzare i suoi dati di targeting per aiutarvi a costruire un pubblico di lookalike di persone che hanno gusti, interessi e dati demografici simili a quelli delle persone che stanno già interagendo con il tuo sito web ecommerce. Questo può aiutare ad espandere la tua potenziale base di clienti.

3) Retargeting delle persone che hanno compiuto un'azione specifica sul tuo sito web.

I dati del pixel di retargeting di Facebook e gli annunci dinamici ti permettono di mostrare annunci mirati alle persone che hanno già visitato il tuo sito. Puoi scegliere di diventare molto granulare qui. Per esempio, è possibile mostrare alle persone un annuncio per il prodotto esatto che hanno abbandonato in un carrello ecommerce o aggiunto a una lista dei desideri sul tuo sito web.

4) Ottimizzare i tuoi annunci su Facebook

Poiché Facebook raccoglie dati su chi visita o compra dal tuo sito e quanto spende, può aiutarti a ottimizzare il tuo pubblico di annunci in base al valore. Ciò significa che mostrerà automaticamente i tuoi annunci alle persone che hanno più probabilità di fare acquisti di alto valore.


Come creare e aggiungere il pixel di Facebook al tuo sito web


Ora che sappiamo il perché dell'uso del pixel, diamo un'occhiata al come iniziare e metterlo al lavoro sul tuo sito web o su quello dei tuoi clienti.

Passo 1: Crea il tuo pixel

Inizia navigando nel tuo Events Manager sul tuo account e seleziona la sezione “Pixel” dal menu a tendina.

Probabilmente non c'è bisogno di sottolinearlo, ma il prossimo passo è cliccare sul pulsante verde Create a Pixel!

Nella successiva schermata darai un nome al tuo pixel, fornirai un URL valido del tuo sito web e/o ecommerce e infine... creerai il pixel!

Consiglio sul nome da dare al Pixel Facebook


In Events Manager, hai un pixel per ogni account pubblicitario che gestisci. Per quanto sia allettante chiamare il tuo pixel con qualcosa di breve e facile da ricordare (ad esempio Marco), il nome dovrebbe rappresentare la tua attività, piuttosto che una campagna specifica.
N.B. Puoi usare Facebook Business Manager per aggiungere più di un pixel per account.

Passo 2: Aggiungere il codice del pixel al tuo sito web

Il modo in cui aggiungi il codice del pixel alle pagine web che hai scelto varierà a seconda della piattaforma che usi.

Quindi diamo un'occhiata a come funziona:

Dopo aver scelto di installare manualmente il codice da solo, dovrai semplicemente incollare il codice del pixel che Facebook fornisce nel codice dell'intestazione del tuo sito web.
Assicurati di incollarlo dopo il tag ma prima del tag.
La cosa migliore è incollare il codice in un plugin invece di dover applicare manualmente il monitoraggio ad ogni pagina del tuo sito web.
Ora hai la possibilità di scegliere se vuoi usare la corrispondenza automatica avanzata.
Questa opzione abbina i dati dei clienti del tuo sito web ai profili Facebook esistenti.

Ora puoi controllare se hai installato correttamente il codice digitando l'URL del tuo sito web cliccando su Send Test Traffic.

Passo 3: Assicurati di tracciare gli eventi giusti per il tuo business
Per prima cosa, seleziona il settore in cui operi dal menu a tendina. Questo avrà un'influenza sugli eventi che vorrai tracciare.
Una volta che hai fatto la tua selezione, ti troverai davanti ad un elenco di eventi possibili (visualizza contenuto, ricerca, aggiungi al carrello, ecc). Per ogni evento selezionato, dovrai scegliere se tracciare al caricamento della pagina o all'azione in linea.
Traccia l'evento al caricamento della pagina: Usalo per tracciare le azioni che comportano l'accesso a una nuova pagina, come un acquisto completato o una pagina di successo dell'iscrizione.
Traccia evento su azione in linea: Usalo per tracciare le azioni all'interno di una pagina, come cliccare su un pulsante "aggiungi al carrello" che non apre una nuova pagina.
Puoi anche impostare dei parametri per alcuni eventi. Per esempio, forse vuoi specificamente tracciare gli acquisti oltre un certo valore in dollari.

Passo 4: Controlla che il tuo pixel di Facebook funzioni davvero
Ma prima di iniziare a fare affidamento sui dati del tuo pixel di Facebook, dovresti controlalre che sta tracciando correttamente.
Aggiungi l'estensione Facebook Pixel Helper al tuo browser Google Chrome. (È disponibile solo per Chrome, quindi se usi un altro browser, dovrai installare Chrome per usare Pixel Helper).
Visita la pagina dove hai installato il pixel di Facebook. Se l'estensione trova il pixel, l'icona dell'estensione diventerà blu, e un popup indicherà quanti pixel trova sulla pagina. Il popup vi dirà anche se il tuo pixel funziona correttamente. In caso contrario, fornirà informazioni di errore in modo da poter apportare correzioni.

Passo 5: Aggiungi l'avviso del pixel al tuo sito web
Per rispettare i termini di Facebook (e, in alcuni casi, la legge), devi assicurarti che i visitatori del tuo sito web sappiano che stai raccogliendo i loro dati.
Ciò significa che devi informare chiaramente che stai usando il pixel di Facebook e che le loro informazioni possono essere raccolte attraverso i cookie o altri metodi. Devi anche far sapere agli utenti come possono rinunciare alla raccolta dei loro dati.

Per avere tutti i dettagli, vai ai Termini degli strumenti aziendali di Facebook e scorri fino al punto 3: Disposizioni speciali riguardanti l'uso dei pixel e degli SDK di Facebook. Oppure, controlla la guida al consenso dei cookie di Facebook per siti e app.

Guida alla risoluzione dei problemi con il Pixel di Facebook


Ora che abbiamo dato una rapida occhiata a cosa fa effettivamente il pixel e come impostarlo, diamo un'occhiata ad alcuni problemi comuni che spesso si verificano e come evitarli.

Risoluzione degli errori del Pixel Helper


Come accennato sopra, il Facebook Pixel Helper riporta errori comuni che possono verificarsi quando si installa un pixel sul tuo sito web:

Errore 1: 'Nessun pixel trovato'.


Se l'icona Pixel Helper nella barra del browser mostra un messaggio che nessun pixel è stato trovato su quella pagina, significa che è necessario posizionare il codice del pixel di Facebook sul tuo sito web.
Fai riferimento alle istruzioni passo dopo passo qui sopra su come farlo.


Errore 2: "Il pixel non è stato caricato".


Questo significa che il Pixel Helper potrebbe aver trovato il codice del pixel di Facebook sul tuo sito web, ma il pixel non sta ricevendo informazioni dal tuo sito web a Facebook
Ci sono due ragioni per cui questo potrebbe accadere:
Hai impostato il tuo pixel per ricevere informazioni su un evento dinamico (ad esempio se qualcuno aggiunge un articolo al carrello sulla tua pagina).
Quando questo accade, clicca sul pulsante specifico dove hai attaccato il tuo codice pixel e clicca nuovamente sul Pixel Helper per vedere se questo risolve il problema.
Potrebbe esserci un errore nel tuo codice pixel di base. Se questo è il caso, puoi provare a cancellare il codice pixel di Facebook che hai messo sul tuo sito web e aggiungere di nuovo il codice.
Anche in questo caso, fai riferimento alle istruzioni passo dopo passo qui sopra su come farlo.


Errore 3: 'Non è un evento standard'.


Questo significa che il Pixel Helper ha trovato un codice evento sul tuo sito web che non corrisponde a uno dei loro eventi standard. Di solito, questo è dovuto a un errore di battitura (ad esempio l'evento si chiama "Purchased" invece di "Purchase"). In questo caso, fai riferimento ai nomi degli eventi standard di Facebook per assicurarti che questo corrisponda ai nomi degli eventi nel codice del tuo sito web.


Errore 4: "Pixel attivato più volte


Questo significa che il tuo pixel di Facebook ha inviato lo stesso messaggio più volte a Facebook.
Per risolvere questo problema:
Assicurati di aver usato il codice base del pixel di Facebook solo una volta su ogni pagina che ha un evento che vorresti tracciare.
Se hai un codice evento sul tuo sito web, non metterlo più volte sulla stessa pagina.


Errore 5: "ID pixel non valido".


Questo significa che l'ID del pixel nel tuo codice base del pixel di Facebook non è stato riconosciuto da Facebook. Per risolvere questo problema, dovrai sostituire l'ID del pixel nel tuo codice base con l'ID del pixel assegnato a un account pubblicitario attivo.


Errore 6: "Errori di ID prodotto".


Questo potrebbe includere un messaggio come: Mancano dei prodotti nei vostri cataloghi.
Per prima cosa, a meno che tu non stia eseguendo annunci dinamici, puoi ignorare questo messaggio. Sarà un segno giallo sul Pixel Helper - significa che è opzionale e non significa che il tuo pixel non sta funzionando.
Al contrario, se stai eseguendo annunci dinamici, allora questo è un messaggio importante, che significa che hai fornito ID di prodotto errati nel tuo feed.
Se i Content ID dei prodotti nel tuo feed non corrispondono a quelli identificati dal Pixel ID di Facebook, allora dovrai correggere il modo in cui crei i Content ID in uno strumento di feed marketing.


Errore 7: "Errore dovuto alla mancanza di traffico".


Questo significa che il tuo pixel è molto nuovo e devi aspettare ancora qualche ora per vedere i dati del pixel nel Gestore Eventi. Se il tuo sito è nuovo e non c'è traffico, dovrai coinvolgere il tuo team e navigare tu stesso nel sito per far sì che il pixel registri il traffico! Sul Pixel Helper, una spunta verde come quella qui sotto indica che sta funzionando.


Conclusione – come ottenere il massimo dal tuo pixel di Facebook


Speriamo che questo articolo ti abbia dato qualche informazione sull'impostazione del tuo pixel di Facebook e ti abbia fornito alcune soluzioni su come risolvere alcuni dei problemi più comuni.
Se hai domande sul pixel di Facebook, non esitare a contattarci.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
Utilizziamo i cookies
Il sito web utilizza cookie tecnici propri e di terze parti, di profilazione, statistici e di marketing o altri strumenti di tracciamento di terze parti, esclusivamente previa acquisizione del consenso dell'utente. La chiusura del banner comporta il consenso ai soli cookie tecnici necessari. Se desideri approfondire l'argomento puoi consultare le informative complete.
Cookie Policy - Privacy Policy
Impostazioni cookies
Accetta i cookies selezionati
Accetta i cookies necessari
Accetta tutti i cookies